Beh che ne pensi

io penso che

Analisi Comparativa 27/10/2010 10/12/2019

A distanza di 9 giorni dalla precedente analisi possiamo analizzare i risultati ottenuti descritti in questa immagine che ha privilegiato la figura di insieme (tutto il periodo) a scapito dei dettagli (solo i giorni in analisi) per permettere un confronto visivo più che strettamente numerico in linea con l’idea che non siamo un SEO ma una community che vuole capire il suo stare insieme.

Analisi ComparativaDovete guardare la parte di curva a partire dal 13 dicembre visto che le azioni che abbiamo fatto sono tutte in quella fascia. Balzano subito agli occhi le crescite di Visite e Visualizzazioni di pagina e la attenuazione delle curve del Tempo Medio Sul Sito,  della Pagine/Visita  e un aumento della Frequenza di Rimbalzo. E’ normale abbiamo aumentato gli estranei per cui è aumentato il traffico ma non è detto che piaciamo a tutti come possiamo piacere agli affezionati della prima ora. Ogni medaglia ha il suo rovescio e il difficile è individuare il punto di equilibrio. Un discorso a parte va fatto per la curva delle Nuove Visite che con un pò di attenzione risulta essere leggermente sfalsata rispetto alle altre magari potete capirne il perché partendo dalla cronologia degli eventi.

Il 15/12 alle ore 8.33 viene pubblicato questo post su Facebook “Possiamo oggi per non complicarci la vita postare da adesso in avanti in Informazione Condivisa tutti insieme solo articoli diversi di behchehnepensi e vediamo di quanto cresciamo. Direi almeno 4 all’ora ce la facciamo?”

Il 16/12 alle 7.44 “Informazione condivisa è un canale io oggi lo fermerei e ognuno cerchi una pagina dove può scrivere magari la sua e vediamo l’effetto che fa?  Quindi oggi si posta ciascuno nei propri account e non in Informazione Condivisa”

Il 16/12 alle 21.34 “Domani sono in giro per la Lombardia e piuttosto preso per cui vi dico che cosa mi piacerebbe che succedesse. E’ venerdì per cui è giorno di #ff e #behff. Questa volta twitterei con un link ad un articolo di behchenepensi.net , #behff, #ff e le menzioni a chi volete agganciare senz’altro. Chiaramente nessun lavoro su fb.. E vediamo cosa succede se twitter come fonte di traffico ha qualche valore o se accattiamo qualche nuovo affezionabile.”

Sapendo che Informazione Condivisa è una fan page nostra, l’intersezione tra curve ed azioni dimostra che per aumentare le visite bisogna utilizzare Facebook sopratutto tramite gli account personali. Twitter non ha ancora un numero sufficiente di utenti per incidere sul numero delle visite ma la sua apertura garantisce l’aumento di utenti nuovi visto che ci si orienta non agli amici. Lo sapevamo già però è stato coinvolgente dimostrarlo a noi stessi con la marea di messaggi adesso custoditi nel gruppo FB.

Le curve sono crollate perché non abbiamo fatto più azioni collettive. Non è che tutti i giorni mi devo inventare qualcosa per tenere allegro il gruppo? Bah spero solo che siano tutti fuori per le compere di Natale…..

Annunci

Written by marcog

dicembre 19, 2010 a 5:03 pm

Pubblicato su Chiacchere